16 maggio 2007

una giornata come tante ...

... in un centro commerciale particolare...

snipshot_e4rv3xb2h2b

Noto ai più come: Mercato del porcellino

Ed eccolo, nella sua posa da star, attorniato da fans

porcellino

Della fontana e del rito tutto turistico, tutti sono a conoscenza.

Quindi, non me ne volere cinghialotto, ma il protagonista qui sarà il mercato …

mercato nuovo

O meglio, chi sotto l’imponente Loggia, ci lavora e ci vive per buona parte della giornata, tutti i giorni (o quasi).

abitanti

Iniziando dall’invisibile Geanina

geanina

Qui Geanina, una giovane rumena, lavora come commessa, da due anni.
Ha un orario fisso, di otto ore al giorno, per sei giorni la settimana. Trova l’ambiente di lavoro sereno e collaborativo. Spiega che la posizione in cui si trovano i banchi non è fissa. La rotazione, resa necessaria dalla differente visibilità dei banchi, mantiene però i confini, così che ciascuno ha sempre gli stessi vicini, il che facilita le relazioni.

Dopo alcuni no al dialogo, a volte perché stranieri poco italofoni, altre semplicemente perché non hanno voglia, conosco René .

René è un nome che ricorderò: è il primo intervistato che accetta di firmare la liberatoria fotografica!!!!

René

Grazie!!!

René

René ha 36 anni, è originario del Brasile e vive in Italia da 8 anni.
Lavora qui al mercato, come commesso, dal 2000. È contento del suo lavoro, ciò che gli piace è l’ambiente che definisce dinamico. Conosce gente nuova ogni giorno, gente che viene da ogni parte del mondo.

Nel parlarmi del suo orario di lavoro, 8:30-18:30, coinvolge il suo collega, Marcell

Marcell

Marcell ha 24 anni, anche lui viene dal Brasile ma è in Italia da poco.

Mi spiegano che c'è una cooperativa incaricata del trasporto dei banchi da e per i depositi.

I commessi li trovano già lì, posizionati così come prevede la rotazione giornaliera.
Marcell si occupa di aprire il banco e sistemare la merce: borse di pelle.
Alla sera lo smonta, e lo chiude, aiutato da René.

chiusura banco

Il mercato è aperto tutti i giorni, eccetto nel periodo da novembre a febbraio, quando è prevista una chiusura settimanale, il lunedì.

Complessivamente intorno al mercato si lavora per circa 12 ore al giorno, per cui...

a domani, per la seconda puntata del foto-racconto

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Bello! sembra di vederla, la piazza, ne hai reso l'atmosfera. Attendo la prossima

Antonio LdF ha detto...

Bravo davvero, hai fatto bene a lasciar perdere il cinghialotto e a raccontare delle persone che stanno lì.

:-)

Swing ha detto...

grazie antonio, spero vedrai anche la seconda parte!

ps:ora che ci penso, forse che sono una ragazza potrei anche specificarlo nel profilo :-)

Swing ha detto...

ciao anonimo, tra poco troverai anche la seconda parte...

lasciami almeno un nome, o un nick, la prossima volta :-)

Anonimo ha detto...

sarò banale e ripetitiva, .....ma complimenti per le foto, sono di una profondità, e lucentezza che fanno diventare Firenze ancora più bella di quello che è!
Lau

Swing ha detto...

grazie mille!
è più che un complimento, soprattutto se ripetuto! ;-)

Anonimo ha detto...

Hai l'arte della fotografia nel tuo DNA. Complimenti vivissimi.
Matl

Swing ha detto...

ehilà...
grazie Matl :-)

Nellie ha detto...

Good post.